Grinzane Cavour

Il nome del piccolo borgo rende omaggio allo statista risorgimentale che di Grinzane fu sindaco per diciassette anni. Il comune si divide in due centri, Gallo e Grinzane Cavour.

Gallo ospita molteplici attività artigianali e industriali mentre il centro storico del paese è costituito da Grinzane Cavour, con le sue poche case, strette attorno alla sagoma austera del Castello costruito nella prima metà del XIII secolo. Oggi è sede dell'Enoteca Regionale Piemontese Cavour e di un Museo etnografico sulla civiltà contadina. Dal 1983 il castello è anche sede del Premio Letterario Grinzane Cavour per la narrativa italiana e straniera, istituito dalla Società Editrice Internazionale di Torino per promuovere la diffusione della letteratura fra i giovani. La seconda domenica di novembre viene battuata La famosa Asta Mondiale del Tartufo Bianco d'Alba.